Menu
Azienda Agricola Sandro de Bruno: la coccinella e l'agricoltura biologica

Azienda Agricola Sandro de Bruno: la coccinella e l’agricoltura biologica

Da sempre la coccinella è considerata amica dell’uomo, in quanto strumento di lotta biologica ai parassiti e interessante alternativa all’uso di insetticidi chimici e, sin dall’antichità, molto amata dal genere umano in quanto ritenuta portafortuna.

Sarà un caso o un segno del destino, ma una coccinella si è appoggiata sulla prima vigna di durella solidamente piantata nei giorni scorsi nel terreno vulcanico del Monte Calvarina, a 600 mt slm.

Il progetto porterà alla conversione dell’azienda agricola Sandro de Bruno al metodo di agricoltura biologica con lo scopo, da un lato, di valorizzare ulteriormente la qualità del prodotto usando la chiave ecologica e, dall’altro, di conferire carattere di ufficialità a un percorso da sempre perseguito dall’azienda, improntato al rispetto assoluto dei dettami della natura e della metrica del tempo.

Questa è, dunque, la nuova avvincente sfida che ci vedrà impegnati a partire da quest’anno, fortemente voluta per essere sempre al passo con la viticoltura contemporanea e per dare risalto alla qualità che contraddistingue ogni prodotto della nostra gamma, arrivando anche a creare nuovi vini.

Dalle uve dei nostri vigneti ubicati in collina e su terreno vulcanico stanno, infatti, per nascere due ulteriori tipologie di Spumante Metodo Classico, un Rosè da Pinot Nero 100% e uno Chardonnay in purezza, che affiancheranno quelle attualmente in commercio, ovvero il Lessini Durello Doc Metodo Classico declinato nelle due versioni, 36 mesi Dosaggio Zero e Riserva 2010 Extra Brut 60 mesi.

Dalla parte nostra abbiamo, dunque, la coccinella, tanto entusiasmo e passione, con voi al nostro fianco la sfida sarà ancor più emozionante!

 

Per Azienda Agricola Sandro de Bruno

Sandro Tasoniero